Elena

Elena, 22. agosto 2016 Approfondimenti

Diagnosi e monitoraggio della celiachia: le ultime linee guida

Quando ho ricevuto la diagnosi di celiachia, non mi è stato detto nulla su ciò che avrei dovuto fare per il monitoraggio della patologia. Essendo stata una diagnosi per caso e molto fortunata a scoprirla al primo colpo, ma non mi ero recata in uno dei presidi accreditati per la diagnosi della celiachia, quindi ho proceduto prima con i suggerimenti del gastroenterologo poi con il buonsenso.

leggi di più
Elena

Elena, 02. maggio 2016 Approfondimenti

Sono celiaco e ora che faccio?

Sono celiaco... e ora che faccio? Io sono celiaca da oltre un quindicennio e me lo ricordo ancora bene quando me l'hanno detto. Lo shock della diagnosi è un duro momento per tutti. In un solo colpo perdere tutti i riferimenti alimentari della tradizione italiana (le famose tre P: pane, pizza, pasta) è difficile da metabolizzare. C’è glutine ovunque intorno a te... A colazione? "mangio biscotti o cereali"... ora nessuno dei due. A pranzo? "un piatto di pasta, una bella parmigiana, le cotolette"... svanite. A cena? "Pizza, hamburger"...no non si possono più mangiare.

leggi di più