celiachia ed esenzione
Elena

Elena, 21. Settembre 2015 Approfondimenti Generale

Celiachia ed esenzione: lo stato dei fatti

Come già vi ho raccontato, ho scoperto di essere celiaca per caso, e casualmente ho fatto una gastroscopia. Dalla biopsia dei campioni prelevati risultò che (secondo la classificazione Marsh) il grado di atrofia dei villi era il più severo, Grado 3C con villi praticamente piatti. Non ho seguito pertanto l’iter classico nella diagnosi. Ma cosa prevede l’iter classico?

leggi di più
simonetta

simonetta, 14. Settembre 2015 Assapora

Inizio di scuola senza glutine

In questi giorni inizia la scuola, non so chi sia più contento, se i genitori o gli alunni e gli studenti. Mi ricordo che a me piaceva tantissimo il ritorno a scuola, la scelta dei materiali, l'astuccio, i colori, la cartella. Insomma l'ansia per l'inizio di un'attività, che a volte non era esattamente piacevole, veniva lenita da tutta la paraphenalia che girava attorno alle attività didattiche. Passavo ore cercando il diario, mi affascinava l'odore di stampa dei libri di testo che visti il primo giorno sembravano promettenti fonti di sapere, sceglievo attentamente le copertine dei quaderni. Insieme all'organizzazione dei materiali scolastici poi arrivava il momento della pianificazione dello spuntino di metà mattina.

leggi di più
eleonora

eleonora, 07. Settembre 2015 Approfondimenti

Cosa non dire ad un celiaco

Se si raccogliessero le frasi infelici e gli atteggiamenti poco sensibili rivolti a chi è celiaco, probabilmente si potrebbe realizzare un best seller.

Non appena si comunica all’interlocutore di essere celiaci, ecco arrivare come un fulmine a ciel sereno la battuta infelice. Non è una regola matematica, spesso chi abbiamo di fronte pone domande di vario genere sull’intolleranza al glutine, ma altrettanto di frequente capita di dover assistere a conversazioni inverosimili!

Una tra tutte?

leggi di più