• Sono celiaco e ora che faccio?leggi di più

    Sono celiaco e ora che faccio?leggi di più

  • I primi tentativi di pane, pizza, dolci fatte in casaleggi di più

    I primi tentativi di pane, pizza, dolci fatte in casaleggi di più

  • lievito

    Pane senza glutine fatto in casa: lievito e lievitazione idealileggi di più

    Pane senza glutine fatto in casa: lievito e lievitazione idealileggi di più

  • Il pane nel mondo: viaggio alla scoperta dei vari tipi di pane (parte 1)leggi di più

    Il pane nel mondo: viaggio alla scoperta dei vari tipi di pane (parte 1)leggi di più

eleonora

eleonora, 15. aprile 2015 Avventurati

Intoppi di viaggio

Organizzare una vacanza-trasferta-incontro di lavoro senza glutine, non è di certo una cosa semplice.

In realtà all'apparenza potrebbe sembrarlo, ma purtroppo cosi non è.

Il mese scorso dovevo partecipare ad un convegno di lavoro. Si sarebbe svolto a 150 km di distanza, nella sala di un albergo cinque stelle e sarebbe cominciata alle 8.00 di mattina. Io e la mia collega celiaca abbiamo deciso di pernottare li. L'albergo non era nel circuito di quelli informati, pertanto ho richiesto al momento della prenotazione, se fosse possibile avere una colazione glutenfree. La risposta è stata molto cortese, non ci sarebbe stato nessun problema! Mi ha suggerito di segnalare tutto nella prenotazione online e la cucina sarebbe stata allertata.

leggi di più
scoprire la celiachia da adulti
Elena

Elena, 13. aprile 2015 Approfondimenti

Scoprire la celiachia da adulti: l’inizio di una nuova vita

Ho scoperto la celiachia per caso e da adulta. Avevo da parecchio tempo,  dei disturbi classificati come esofagite da reflusso, gastrite, sindrome del colon irritabile. Venivo da un periodo stressante (mi stavo laureando in architettura) e restavo spesso a pranzo in  Università. Un panino al volo, un pezzo di focaccia, un trancio di pizza erano all’ordine del giorno. Di fronte a questi disturbi, i medici interpellati (il medico di base prima e un nutrizionista poi)  mi suggerivano di ridurre cioccolata, salumi e alimenti grassi. Nessun miglioramento anzi, iniziavo a perdere peso e ad avere continui crampi alla pancia. Mi hanno ridotto le verdure, i legumi, i fritti. Praticamente mi alimentavo di sola pasta in bianco e pane con il pomodoro. Potete quindi immaginare come in pochi mesi il mio quadro clinico sia precipitato, nutrendomi solo di quello che mi faceva piu male.

leggi di più
Sandrina

Sandrina, 07. aprile 2015 Avventurati

Sono una Mamma con figlia celiaca

Questo mese sono esattamente 2 anni che abbiamo ricevuto la diagnosi della celiachia della mia bambina Jennifer. Siamo una famiglia di 4 persone: mamma, papà, Kevin (12 anni) e Jennifer (8 anni) e per ora è celiaca solo la piccola, anche se risultiamo tutti e quattro positivi al test del DNA. Come forse Vi potete immaginare inizialmente la diagnosi è stata uno choc per tutti.

leggi di più