Elena

Elena, 23. ottobre 2017 Assapora Generale

Come sostituisco questo ingrediente nella mia ricetta?

Siete celiaci? Intolleranti al lattosio? Alle proteine del latte? O allergici a qualche alimento? Allora di sicuro vi sarete già posti la domanda mentre preparavate qualcosa in cucina: come sostituisco questo ingrediente nella mia ricetta?

Personalmente (da celiaca) appena leggo qualsiasi ricetta “glutinosa”, me lo chiedo. Così come sono sicura capiti anche alla mia amica Eleonora (che è intollerante al lattosio).

La scorsa settimana una lettrice del nostro blog ci ha chiesto dei suggerimenti per preparare un dolce senza uova, oltre che senza glutine e senza lattosio…

Dal mio punto di vista la difficoltà maggiore in caso di sostituzione di ingredienti, si riscontra nei lievitati. Da sempre la domanda che attanaglia i celiaci è come si può sostituire la farina 00…

Nella preparazione dei dolci, si usa generalmente una farina con un minor grado di forza rispetto ai lievitati. Di conseguenza le farine senza glutine si prestano perfettamente alla realizzazione di torte, bignè, crostate ecc.

Per i lievitati invece, l’uso di farine di forza è spesso imprescindibile per un buon risultato. Ho fatto tante prove in questi anni da celiaca, ma le proprietà della farina 00 non si possono ottenere con farine prive di glutine. Manca l’ingrediente base (il glutine) per lo sviluppo dell’impalcatura del lievitato, la cosiddetta maglia glutinica.

Allora vi propongo un breve riepilogo di possibili sostituzioni di ingredienti nelle ricette, invitandovi a sperimentare tanto e a non demoralizzarvi se ai primi tentativi non otterrete i risultati sperati. Acquisendo esperienza otterrete risultati sempre più soddisfacenti, e spessissimo i vostri ospiti non si accorgeranno nemmeno di gustare un piatto “freefrom”!

Come sostituisco la farina?

  1. Con amido di mais: per addensare salse, creme, budini e per rendere più friabili i dolci lievitati;
  2. Con fecola di patate: contribuisce a realizzare dolci più soffici
  3. Con farina di riso + amido di mais + fecola di patate che sono alla base dei Mix per la preparazione di prodotti senza glutine sia dolci che salati. A questi ingredienti si possono aggiungere farine di cereali naturalmente privi di glutine (grano saraceno, mais, miglio, quinoa, teff, sorgo, amaranto) oppure di frutta secca (mandorle, castagne, noci, nocciole) in proporzioni variabili a seconda della ricetta che scegliete di utilizzare.

Come sostituisco il latte?

  1. Potete sostituire il latte vaccino con latte a base vegetale. Il latte di riso per me è quello con gusto più neutro. Se preferite un gusto più deciso potete optare per latte di soia, mandorle o cocco.
  2. Potete sostituire il latte con acqua. In questo caso, potete aggiungere spezie o aromi per offrire alla preparazione un gusto più intenso.
  3. Potete sostituire il latte con succo di frutta, succo di mela o vino bianco a seconda delle ricette.

Come sostituisco le uova?

  1. Potete mescolare un cucchiaio di semi di lino con 30 ml di acqua tiepida al posto di 1 uovo
  2. Potete aggiungere mezza banana matura schiacciata al posto di ogni uovo
  3. Potete aggiungere 50g di mela grattuggiata al composto. Tenete conto che ne percepirete l’aroma nel prodotto finito.

E a chi pensa che SENZA significhi con meno gusto, suggerisco un giretto sul sito Schär dove potrete apprezzare una vastissima gamma di prodotti senza uova e senza lattosio, filtrandoli attraverso l’apposito menù a tendina. E pensare che sono anche tutti gluten-free!

 

Vedi tutti i miei articoli

Elena

Mamma, moglie, architetto, di Bari. Celiaca diagnosticata nel 2003, amo le ricette semplici e appetitose. Sono sempre alla ricerca di spunti golosi per rimpinzare la mia primogenita settenne, celiaca anche lei... Marito e secondogeniti (2 vivaci gemellini) dimostrano di apprezzare molto! Nel 2012, dopo un fitto scambio di idee con la mia amica Eleonora , abbiamo aperto il blog Paneamoreceliachia. Informazioni, consigli, ricette facili e ben presentate sono state il nostro filo conduttore da sempre. Perchè togliere il glutine dalla propria alimentazione non vuol dire rinuciare a nulla, tantomeno al sapore!