Anna Lisa

Anna Lisa, 26. febbraio 2018 Avventurati

Londra gluten free

Passa il tempo ma Londra non passa mai!
Andiamo “a casa della regina” e scopriamo come districarci nel mondo gluten free

Londra è sempre il sogno di tutti. Chi non ha mai subito il fascino di questa meravigliosa e incredibile città alzi la mano!

La più affascinante e chiacchierata Famiglia Reale la troviamo qui; la più organizzata ed efficiente rete metropolitana appartiene a questa città; i teatri con i loro storici musical sono qui ad attenderci; incontriamo milioni di persone affaccendate a correre, vivere, lavorare e divertirsi con tutto ciò che questa colorata e frenetica metropoli offre; immensi parchi verdi perfettamente inseriti in un tessuto urbano che è fra i più trafficati al mondo. Monumenti, musei, canali e ponti inaspettatamente romantici, mercatini dell’usato e delle pulci, personaggi incredibili e dotati artisti in erba si esibiscono in ogni angolo e piazza, ristoranti di ogni tipo e per tutti i gusti, religioni e culture che si intersecano completando un puzzle a dir poco perfetto. Insomma, Londra è sinonimo di vita, di quella umanità che si muove ogni giorno per affari, piacere, lavoro o semplicemente per esistere!

A Londra si possono dedicare pochi giorni ma anche molti di più perché non si finisce mai di visitarla, di esplorarla e di scoprirne tutti gli angoli, specie i più nascosti.
Non perdetevi ad esempio una domenica pomeriggio a Hampstead Heath, l’immenso spazio verde sulle colline di Hampstead, il ricco e bohemienne quartiere a nord della città in cui assaporare la vera vita delle famiglie londinesi che qui si recano per far correre i loro bambini e i loro enormi e felici cagnoloni.
Magari prima di giungere a Hampstead  vale la pena fermarsi a Camden per un bel giro nel mercato di Camden Market e una romantica passeggiata sul Regent’s Canal (volendo anche in battello).

Londra

Le possibilità di divertirsi e scoprire novità di ogni genere a Londra sono infinite ma noi adesso vogliamo entrare soprattutto nel discorso che più ci interessa; il cibo senza glutine.

Cominciamo subito con il dire che non ci sarà bisogno di portarsi nulla da casa e potrete tenere leggera la vostra valigia per riportare a casa tutti i souvenir e lo shopping da cui sarete inevitabilmente tentati.

In tutte le maggiori catene della GDO è facilissimo trovare i nostri amati prodotti dalla confezione gialla! Schär è infatti presente nei seguenti supermercati sparsi per la città:

Sainsbury
Tesco
Waitrose

E spesso troviamo prodotti che in Italia non vengono commercializzati quindi…forza con le scorte!

Se invece vogliamo prendere un tè da veri inglesi possiamo andare da Bea’s cake a St Paul’s Cathedral dove potremo scegliere fra numerosissimi tipi di tè e fra sfizi dolci e salati senza glutine

Se decidiamo di fare una bella passeggiata lungo le rive del Tamigi a Battersea Park, uno fra i meno famosi di Londra ma molto interessante e suggestivo. A pochi minuti di cammino possiamo ristorarci da Manna Dew, con deliziosi pasticcini e dolcetti senza glutine o senza latte ma anche vegani e senza zuccheri.

A spasso per mercatini? Allora non si può perdere Notting Hill con il famigerato Portobello’s Market in cui ne vedremo davvero delle belle! E per mangiare? C’è un posto davvero speciale che val la pena annotare; stiamo parlando di Pearl & Groove una bakery dove tutto è senza glutine e senza farine. Qui potrete assaggiare dei nuovi dolcetti, i miniloaf, disponibili in una miriade di varianti.

Voglia di cucina etnica? Nessun problema perché andiamo nel cuore di Londra, nell’affascinante cornice di Covent Garden per gustare la cucina indiana di Bombay da Dishroom

L’ultimo suggerimento è per gli italiani DOC, quelli che anche all’estero cercano i sapori di casa. E anche qui Londra non delude perché a Soho c’è  Leggero  un posticino accogliente e mediterraneo dove il senza glutine è sicuro e gustoso e dove le culture culinarie si miscelano in un pot-pourri davvero perfetto.

Non ci resta che augurarvi buon viaggio e raccomandarvi di tener sempre alta l’attenzione circa l’annoso problema delle contaminazioni, raccomandazione che all’estero è sempre più che mai valida.

 

Vedi tutti i miei articoli

Anna Lisa

Sono Anna Lisa, celiaca e mamma di una celiaca famelica quasi adolescente. Scrivo, cucino, viaggio, fotografo e posto su senzaglutinepertuttiigusti.blogspot.it Seguitemi e vi porterò con me nel mio mondo senza glutine anche su glutenfreetravelandliving.it