eleonora

eleonora, 18. gennaio 2016 Approfondimenti

L’avena è permessa nella dieta senza glutine?

Già da diversi anni, nei Paesi del Nord Europa l’avena è permessa nella dieta senza glutine di soggetti celiaci,  senza destare alcun motivo di preoccupazione. 

In Italia si discute ancora molto sulla eventuale tossicità di questo antico cereale, anche se in realtà negli ultimi mesi qualcosa è cambiato ed infatti sugli scaffali ci capita sempre più spesso di imbatterci in prodotti a base di avena con il claim “senza glutine”. 

Ma allora l’avena può essere consumata o no dai celiaci?

La domanda è più che lecita e dopo l’attenta lettura di diversi articoli sull’argomento la conclusione è che l’avena può essere consumata dai soggetti celiaci in completa remissione dopo aver seguito una scrupolosa dieta senza glutine. In parole povere: niente avena per i neo diagnosticati; potrete introdurla nella vostra alimentazione solo quando i vostri esami saranno nella norma! 

Inoltre niente avena per chi è allergico al nickel.

fiocchi d'avena

Cosa è cambiato rispetto al passato?

Innanzitutto i sistemi di coltivazione, stoccaggio, macinazione e trasporto dei cereali si sono evoluti attraverso procedure specifiche che eliminano il rischio contaminazione, eliminando il primo ostacolo all’utilizzo dell’avena. 

Inoltre dopo numerosi trials clinici su pazienti celiaci a dieta senza glutine e in remissione di malattia è stata evidenziata la buona tolleranza nel consumo di avena.

Conoscete le proprietà benefiche dell’avena? 

È un cereale ricco di fibre, ideale per garantire il corretto funzionamento dell’intestino e aiutare la digestione; i chicchi di avena sono ricchi di beta-glucani in grado di abbassare il colesterolo nel sangue; è il cereale più ricco di proteine e acidi grassi essenziali come l’acito linoleico ed è un ottimo alleato contro la fame nervosa grazie all’alto contenuto di fibre solubili.

E voi cosa ne pensate? L’avete già introdotta nella vostra dieta?

Io ho iniziato con questi Biscotti all’avena Schaer!

Avena Biscotto Schaer

Vedi tutti i miei articoli

eleonora

Art diector, mamma, moglie; appassionata di tutto ciò che è creativo. Dalla grande amicizia con Elena nasce la voglia di fare qualcosa per superare tutti gli ostacoli sociali a cui va incontro chi soffre di celiachia. Nasce così nel 2012, il nostro blog: Paneamoreceliachia, dove cerchiamo di affrontare giorno per giorno ciò che la vita ci offre. Quando mi chiedono come mai mi interesso a questo problema visto che io non ne soffro, ne rimango sorpresa. La risposta è nell'aver capito che una dieta glutenfree non è nè un capriccio, nè una moda, ma l'unica cura possibile per chi soffre di celiachia e la sensibilizzazione di chi non la vive tutti i giorni può apportare un grande beneficio sociale a chi deve seguire una scrupolosa dieta senza glutine.