Julia Child, storia della donna che cambiò la cucina Americana.

Voglio raccontarvi la storia di una delle donne della cucina che più stimo e ammiro.

Lei è Julia Child, una forza della natura, la donna che ha insegnato agli americani a mangiare e soprattutto a cucinare.

Julia è una donna americana alta e robusta, non particolarmente avvenente ed elegante, ma il suo carisma è qualcosa di folgorante.

Ma partiamo dall’inizio, o quasi.

 

Julia scopre l’amore per la cucina quando si trasferisce in Francia con il marito Paul Child che lavora all’agenzia dell’intelligence statunitense e spesso deve spostarsi per lavoro in giro per il mondo.

Seduti in un ristorantino Francese assaggiano per la prima volta la “sogliola alla meunière” e Julia non puó credere alla bontá di quello che sta gustando.

 

 

Il burro! I francesi usano il burro!

E quanto è buono!

Come darle torto, no?

Da lì, inizia la storia di Julia Child.

Si iscrive alla prestigiosa scuola di cucina “Cordon Bleu”, fonda lei stessa una scuola di cucina insieme a due amiche cuoche e inizia con loro il grande progetto di quello che poi rimarrà uno dei libri più importanti nella storia dell’arte culinaria.

“Mastering the art of French Cooking” è una vera e propria Bibbia per chi ama stare tra i fornelli.

 

Julia Child vuole insegnare in maniera puntigliosa e precisa a cucinare ma l’intento principale della Child era quello di insegnare ad amare il cibo.

Divenne poi una celebrità a tutti gli effetti grazie ai programmi televisivi in cui la si vedeva eseguire le ricette del suo libro (e non solo): in video la sua personalitá esuberante finalmente emerge e incanta tutta l’america.

In un mondo prettamente maschile (al tempo la cucina era dominata da chef uomini) Julia Child brilló e spazzó via la concorrenza.

 

Fu una donna innamorata del cibo, ma in generale innamorata della vita.

Affrontava con il suo incontenibile entusiasmo ogni novità ed anche ogni difficoltà, non poté avere figli ad esempio, ma questo non la rese una donna meno forte o incompleta. Riversò sul cibo, sul suo adorato marito e sulle persone a le vicine tutto l’amore che aveva da donare.

È famoso il fatto che, durante il pranzo del ringraziamento il suo telefono suonasse continuamente perchè i suoi telespettatori la chiamavano per chiederle consigli su come preparare il tanto temito tacchino ripieno.

Lei abbandonava i suoi ospiti e passava ore al telefono tranquillizzando tutti e sostenendo il fatto che l’unica cosa importante fosse divertirsi.

Cercate la storia di Julia Child, guardate il film “Julie&Julia, cercate i suoi vecchi video su youtube e innamoratevi di lei, del suo sorriso contagioso e dei suoi modi ruspanti.

Bon appetit!

Vedi tutti i miei articoli

valentinaglutenfree

Ho ventinove anni e sono celiaca da 28! La celiachia ha condizionato la mia vita fin dai primi momenti rendendomi "diversa" agli occhi degli altri. A 18 anni ho deciso che era il momento di smetterla di farmi condizionare la vita e ho completamente ribaltato la mia situazione. Ho la malattia, ho frequentato corsi di cucina gluten free e mi sono specializzata in pasticceria. Il mio sogno era quello di aprire un forno completamente gluten free, in cui offrire a chi ha il mio stesso problema cibi di ogni genere. Ho creato "Valentina Gluten Free", un piccolo negozio in cui produco giornalmente pane, focaccia, pizza pasta fresca e dolci di ogni genere.