Cosa ci assicura che un prodotto sia senza glutine?
eleonora

eleonora, 22. Maggio 2017 Approfondimenti

Cosa ci assicura che un prodotto sia senza glutine?

Cosa ci assicura che un prodotto sia senza glutine? Solo l’etichetta può darci una sicurezza sul contenuto del prodotto che abbiamo scelto. Ma cosa deve esserci scritto sull’etichetta?

Ultimamente mi è capitato di leggere informazioni differenti.

Ci sono diverse diciture: Senza Glutine, Non contiene glutine, Può contenere tracce di…

Ma qual’è l’indicazione che ci fa capire se il prodotto è sia senza glutine che senza eventuali contaminazioni?

Leggere: “Può contenere tracce di frutta a guscio” senza specifica per altri allergeni, può per esempio farci sottendere che non ci sia traccia di glutine, ma se non c’è una chiara dicitura il prodotto in questione è a rischio per chi soffre di celiachia. Un’altra dicitura ambigua è “Non contiene glutine”.

Infatti anche questo claim non esclude la possibilità di contaminazione del prodotto.

Ed allora qual’è la dicitura con cui possiamo stare tranquilli?

Sempre e solo la stessa e cioè la scritta “Senza glutine” che per legge è una dicitura permessa qualora il prodotto sia idoneo al consumatore celiaco.

Sebbene la normativa europea sugli allergeni, preveda l’obbligo da parte delle aziende di identificare in etichetta tutti gli ingredienti allergizzanti (compreso il glutine), non regola l’obbligo di informare sulla eventuale contaminazione degli alimenti. Infatti le diciture apposte da diverse aziende: “può contenere tracce di…” non sono abbiglio e la mancanza delle stesse non deve farci pensare che il prodotto sia sicuro.

Questo è il motivo per cui anche se un alimento non contiene glutine né come ingrediente, né come specifica nella dicitura “può contenere tracce di” non può essere considerato sicuro da eventuali contaminazioni.

Ed allora state sempre attenti all’etichetta, leggetela bene e cercate la scritta “Senza Glutine” o il marchio “Spiga barrata” rilasciato dall’Associazione celiachia.

Su tutti i prodotti Schär potete trovare il marchio senza glutine (come vedete nell’immagine, cerchiati in rosso).  Inoltre, potete verificare l’assenza di altri allergeni, e quindi i marchi: Senza lattosio e Senza Frumento.

Insomma una scelta sicura!

Vedi tutti i miei articoli

eleonora

Art diector, mamma, moglie; appassionata di tutto ciò che è creativo. Dalla grande amicizia con Elena nasce la voglia di fare qualcosa per superare tutti gli ostacoli sociali a cui va incontro chi soffre di celiachia. Nasce così nel 2012, il nostro blog: Paneamoreceliachia, dove cerchiamo di affrontare giorno per giorno ciò che la vita ci offre. Quando mi chiedono come mai mi interesso a questo problema visto che io non ne soffro, ne rimango sorpresa. La risposta è nell'aver capito che una dieta glutenfree non è nè un capriccio, nè una moda, ma l'unica cura possibile per chi soffre di celiachia e la sensibilizzazione di chi non la vive tutti i giorni può apportare un grande beneficio sociale a chi deve seguire una scrupolosa dieta senza glutine.